Paola Amati fotografata da Nicola Bellotti

Paola Amati fotografata da Nicola Bellotti

Paola Amati, l’astro nascente del pattinaggio su ghiaccio, dopo essersi concessa in esclusiva ai fotografi di Piacena Night, sta ora dominando la classifica del concorso di bellezza Miss Piacenza Night, nona edizione.

Abbiamo chiesto a Paola cosa l’abbia spinta a mettersi in gioco, passando dal mondo dello sport a quello più glamour della comunicazione. “Mi vergogno a dirlo,” ha confessato alla redazione, “ma ciò che mi ha spinto a fare il provino per Piacenza Night è stata una sorta di depressione. Solo qualche mese fa rappresentavo l’Italia ai Mondiali Junior di pattinaggio su ghiaccio, e questo voleva dire sentirsi perennemente importante. Mi alzavo dicendo “oggi spacco il mondo” e andavo a letto ripetendomi “sono forte”. Poi per un insieme di motivi ho preso la decisione di lasciare questa mia “vita-non vita” alle spalle dedicandomi all’adolescenza. Ma non è facile passare dallo stare sotto i riflettori ad essere una “qualunque, normale, comune, come le altre”.

Paola è cresciuta nel mondo del pattinaggio, un mix tra arte, spettacolo, danza, e tecnica.. Ci ha spiegato che il pattinatore deve coordinare forma fisica, estetica, equilibrio, coordinazione degli arti, passi tecnici e prese tecniche, potenza su gambe ma anche su tutto il resto del corpo. E infine saper nascondere tutto questo dietro a un bel vestito (che spesso è scomodissimo e limita i movimenti), un bel sorriso e grazia o grinta a seconda della musica. Il tutto a qualsiasi temperatura. “Per far questo bisogna avere un bel carattere forte,” spiega Paola. “E se non ce l’hai te lo devi creare, proprio come ho fatto io. Cosi con gli anni mi sono ritrovata con una metà Paola che si crede la forza che può spaccare il mondo e l’altra metà Paola debole e fragile da graffiare con una piuma. Dopo anni di lavoro avevo trovato la posizione da campionessa che mi teneva in equilibrio queste due cose perché alimentava la mia voglia di sfondare nella vita e riempiva il senso di fragilità che avevo. Ma una volta uscita dalla Nazionale non mi sentivo più nessuno e ne sentivo il bisogno. Dovevo sentirmi qualcuno, dimostrare di potercela fare. Non mi sentivo più bella abbastanza, forte o in grado di fare come le altre e ciò non mi andava bene”.

“Cosi,” chiude la notrsa modella, “un giorno ho pensato al mondo della pubblicità e della moda, percorso che fanno prima o poi quasi tutte le pattinatrici. Ho cercato fino a quando ho trovato Piacenza Night che mi ha dato la possibilità di rimettermi in gioco. Realizzare le mie fotografie mi ha aiutato ha impegnare la mia autostima, e ricominciare a lavorare sulla mia immagine”.

Quando si vuole tentare questa strada non è facile decidere di chi fidarsi. Dopo tante ricerche Paola ha scelto di buttarsi con il concorso di Piacenza Night, ottenendo un riscontro molto positivo. “Sono felice e soddisfatta, direi,” commenta Paola. “Oggi non è facile trovare il giusto ambiente nel mondo dello spettacolo, della moda e della pubblicità. Piacenza Night è il posto ideale dove una ragazza può fare i primi passi nel mondo della fotografia senza alcun problema. È affidabile, professionale e serio, e penso che sia la cosa più importante”.

Poi la principessa del ghiaccio si sbilancia in una dichiarazione che renderà felice il nostro editore. “Dal 9 Settembre 2009, giorno in cui ho realizzato il mio servizio fotografico per Piacenza Night, Nicola Bellotti è una delle persone che più stimo. Ho passato un intero pomeriggio con lui nel quale ho avuto modo di conoscere non solo un bravissimo fotografo ma una persona davvero stupenda. Mi sono fatta conoscere per quella che sono senza nascondere la mia fragilità e le mie debolezze, e lui è stato capace di mettermi subito a mio agio già dai primi scatti, mi ha dato suggerimenti su come muovermi nel mondo della moda, dello spettacolo e della pubblicità, ma non solo, è riuscito a tirar fuori i miei lati migliori della mia personalità in una sola fotografia”.

Paola ha conquistato l’amore del pubblico ed è ad un passo dalla vittoria del concorso Miss Piacenza Night, e di conseguenza dall’ottenere l’ambito premio di quest’anno, offerto dall’agenzia viaggi NuovAgnelli di Piacenza, in collaborazione con il beauty center toscano Hotel Due Mari). La vincitrice, insieme alla seconda e alla terza classificata, poserà per un libro d’arte realizzato da Nicola Bellotti per celebrare i 10 anni di Piacenza Night, in una serie di locations da favola, a cominciare dalla beauty farm che le ospiterà per due giorni.

“Penso che se dovessi vincere dovrebbero portarmi via a casa con la forza da un posto cosi favoloso,” ironizza Paola. “Prima di tutto perché la Primavera è la mia stagione preferita, ne troppo fredda né troppo calda, piena di colori, odori e fiori… la Toscana è uno dei posti più belli d’Italia, adoro la campagna, e la luce è fantastica anche se non c’è il Sole. Sembrerà strano ma sono più emozionata per il paesaggio in cui potrò posare che la beauty farm”.