Miele Rancido, una delle cover girl del 2014

Miele Rancido, una delle cover girl del 2014 (foto: Nicola Bellotti)

Nel lontano 1999 un gruppo di ragazzi con la passione per il web decise di fondare una delle primissime testate giornalistiche digitali. Allora la legge sull’editoria non era ancora chiara, ma quella ciurma di pionieri riuscì comunque a varare una nave che oggi compie 15 anni e che è ancora sulla cresta dell’onda. Il successo del magazine Piacenza Night è dovuto ad alcuni fattori chiave: è un progetto 100% no profit, offre contenuti informativi aggiornati H24 e si rivolge ad un pubblico giovane con un linguaggio adatto a quel target. Ma il segreto del successo di Piacenza Night è contenuto nella rubrica “Modelle“, dove da 15 anni vengono presentate al pubblico le famose “Cover Girls“. Ragazze della porta accanto che contattano la redazione e si propongono per il loro primo servizio fotografico professionale. Solo 12 di loro, ogni anno, conquistano l’ambita copertina.

Oltre 1.000 servizi fotografici per quasi 200 servizi pubblicati. Verrebbe quasi da cantare “una su cinque ce la fa”. Si, perché per esordire sulle pagine di Piacenza Night non è necessario essere alte 2 metri e con uno stacco di coscia da playmate. La bellezza che ricerca la brigata di Piacenza Night è quella “autentica”. “La femminilità ha mille volti, così come la bellezza ha mille modi di esprimersi,” scrivono i giornalisti sulle pagine del magazine. “PiacenzaNight celebra da sempre la bellezza autentica, nel tentativo di ritrarre la persona e non solamente il suo involucro”.