Alessia Bongiorni, foto di Nicola Bellotti“Sono una persona davvero estroversa, con un carattere allegro e gioviale”. Si definisce in questo modo la bellissima Alessia Bongiorni, cover girl della testata giornalistica Piacenza Night. In poche ore il suo servizio fotografico (puoi vederlo qui) si è accreditato come uno dei più visti dell’anno. Un successo travolgente che, come spesso accade, premia le modelle più spontanee, più sincere, quelle in grado di bucare lo schermo. “Diversamente da quanto uno possa pensare,” ha commentato la cover girl, “non amo essere sotto i riflettori; fino ad oggi non c’ero mai stata. Non ci sono abituata. Probabilmente nel corso degli anni, ho perso un po’ di quella sana autostima che aiuterebbe a posare davanti ad una macchina fotografica. Sono diventata ipercritica, e non vedo quel lato sexy che in queste foto dovrebbe esserci”. Forse Alessia fatica a sentirsi sensuale, eppure il suo servizio fotografico è stato apprezzatissimo. “Era il mio primo servizio fotografico,” ci ha spiegato, raccontando la sua esperienza sul set con il fotografo Nicola Bellotti. “All’inizio pensavo mi sarei trovata in forte imbarazzo, invece è stata un’esperienza molto divertente e che mi ha dato molta allegria”.

Ogni modella ha un rapporto speciale con il proprio corpo. Certi particolari si amano, altri si detestano. E’ qualcosa di molto complesso. “Come ho detto poco fa, sono ipercritica. Tuttavia sono anche autoironica. Sono la prima a ridere dei miei difetti. Ti dirò di più: con il tempo sono arrivata ad amarli. I miei difetti fanno parte di me, e alla fine contribuiscono a definire quello che sono. E’ ciò che mi rende diversa e particolare agli occhi di chi guarda”.

Come tutte le modelle di Piacenza Night, Alessia Bongiorni non è una professionista. Fa un altro mestiere. Nel tempo libero gioca con i Lego. Sogna una vita felice e serena e di avere un pizzico di fortuna. Ma non cambierebbe il suo lavoro con una professione nel mondo della moda o dello spettacolo. “Ho un’ agenzia di viaggi con il mio papà,” ci ha spiegato. “Adoro il mio lavoro, con tutti i pro e i contro che possono esserci lavorando in famiglia! Ci ho investito gli ultimi 10 anni della mia vita e non lo cambierei per nulla al mondo. Gli ho dedicato fatica, lacrime, sacrifici…ma in cambio ho avuto gioie e soddisfazioni. Ormai è diventato parte di me! Io mi sento a tutti gli effetti un’ agente di viaggi, non una modella!”.